Scopri Palermo
sul nostro blog
Cappella Palatina

La Cappella Palatina di Palermo

La Cappella di San Pietro, nota come Cappella Palatina, risale al 1130, anno dell’incoronazione di re Ruggero, che volle farne il simbolo della potenza cristiana sull’isola. Costruita secondo le regole della qubba islamica, di forma quadrata, ha una struttura latina a tre navate, sormontate da soffitti a struttura alveolare in legno decorato, detti muqarnas, realizzate da artisti nord africani sul modello dell’iconografia profana islamica.

La Cappella è famosa per i mosaici di cui è interamente rivestita, che rappresentano scene di vita cristiana con evidente funzione didattica di richiamo all’ortodossia e alla dominazione normanna. Il mosaico più famoso è quello del Cristo Pantocratore della cupola, presente anche nel Duomo di Monreale e di Cefalù, realizzato da maestranze bizantine e artigiani formati a Costantinopoli. L’ingresso turistico è su Piazza Indipendenza ed è previsto il pagamento di un biglietto di ingresso.

B&B vicino la Cappella Palatina

Il B&B “Il Giardino di Ballarò” dista dalla Cappella Palatina solo 550 metri, 8 minuti a piedi. Percorrendo tutta Via Porta di Castro, la strada in cui si trova il nostro bed and breakfast, si arriva direttamente a Piazza della Pinta, dalla quale è già possibile ammirare Palazzo Reale, per poi giungere in Piazza Indipendenza, in cui si trova l’ingresso turistico.

 

 

Monumenti e
luoghi di interesse
 

Abbiamo scritto per te una serie di articoli sui monumenti e sui luoghi da visitare a Palermo. In ogni articolo ci sono tutte le informazioni che servono per organizzarti, dove si trova il luogo di interesse, come arrivarci e quanto dista dal nostro b&b.

Vuoi visitare Palermo? Approfitta dei nostri last minute!

SCOPRILI ORA
Seguici sui
social network